Ciao Giuseppe

https://picasaweb.google.com/117659964362604821377/CiaoGiuseppe#

Ciao Giuseppe,  purtroppo il tuo sogno di andartene da questo mondo, come spesso ci ripetevi, dopo aver rivisto il treno sulle rotaie della Fano Urbino, non si è avverato. Noi ce l’abbiamo messa tutta.

Sei stato testimone della nostra costanza e fatica,  spesso quando ci accompagnavi nelle  nostre uscite per evitare il degrado della ferrovia ti vedevamo soffrire perché le tue cagionevoli condizioni di salute ti impedivano di darci una mano.

Come ti abbiamo sempre detto il tuo servizio di sorveglianza delle nostre draisine e la custodia delle nostre attrezzature  è stato per noi di basilare importanza.

Il treno non siamo riusciti a portatelo, ma la stazione di Fermignano e la ferrovia Fano Urbino l’abbiamo tenuta viva e sappiamo che per te è stata linfa vitale.

La tua gioia nel leggere un articolo sui giornali a favore della ripristino del servizio ferroviario e nel vedere la tua stazione riempirsi di persone durante le nostre manifestazioni  ci riempiva di soddisfazione.

Allo stesso modo vedere la tua rabbia quando, specialmente in questi ultimi anni, venivi a conoscenza di operazioni per distruggere ciò che era stato la tua vita, il tuo lavoro di Capostazione, ci metteva tristezza.

Il diritto di  sognare e veder realizzati i propri sogni appartiene  a tutti, anche agli anziani, e bisogna tenere conto anche delle loro esigenze e possibilità se vogliamo rendere questo mondo migliore.

Per chi volesse partecipare al funerale sabato 29 marzo alle h 14:30 a Fermignano.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.