15^ Festa stazione di Fermignano: la Freccia Ducale

 

Si lamentano adesso, gli operatori turistici pesaresi e, alla stesso modo, si lamenta il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, ma durante la sua “brillante” guida della Provincia si è adoperato con singolare dinamicità e determinazione per eliminare l’unica ferrovia interna del nostro territorio che favorirebbe l’aumento dei passeggeri.

L’eliminazione del servizio garantito da Italo significa meno concorrenza sulla stessa tratta, tariffe più alte, quindi meno passeggeri, meno turismo, meno servizi di trasporto per chi si muove per affari, studio e piacere .

Se non ci si attiva fortemente adesso con iniziative di grande valore, come il favorire il trasporto ferroviario di qualità e la riattivazione della Fano- Urbino , vettore trainante dell’economia locale, vedremo il nostro territorio condannato ad una decadenza inarrestabile in un prossimo quanto incombente futuro.

Le ferrovie rappresentano tuttora una grande occasione, il mezzo su rotaia sarà inesorabilmente tra i principali vettori di persone e cose. Basta un minimo sforzo ed informarsi adeguatamente per rendersi conto di questo dato di fatto : le comunità che hanno investito nel trasporto pubblico razionale e plurimodale hanno realizzato e potranno mantenere notevoli opportunità di sviluppo.

Nell’ambito della manifestazione si svolgerà una tavola rotonda dal titolo :“ Le reali prospettive per la riapertura della Ferrovia Metaurense alla luce degli ultimi eventi, per il rilancio e lo sviluppo turistico, imprenditoriale e trasportistico nella Valle del Metauro”. Questo incontro avrà luogo nel pomeriggio ( ore 15,00) presso Sala Multimediale Monteverdi ( nelle pressi della stazione di Fermignano) ; sono stati invitati, oltre agli esperti del ramo, anche i sindaci del territorio ed esponenti della cultura , del mondo del lavoro e della politica.

Come di consueto vi saranno: mostre modellistiche, fotografiche, presenza di mezzi storici, della Protezione Civile e dei Vespa Club. Sarà scoperta una targa in memoria di Giuseppe Mearelli, ultimo grande Capostazione di Fermignano. L’invito a partecipare è rivolto a tutti in considerazione dell’importanza del tema dell’evento per la nostra valle.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.