Ferrovia Valle Metauro

Paesaggio e turismo

Mercoledì 13 Aprile 2016 16:02
PDFStampaE-mail

Il 7,8,9 aprile i grandi padiglioni ottocenteschi del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, hanno ospitato gli Stati Generali del Turismo: “ Visioni e strategie di sostenibilità per il nuovo Piano Nazionale del Turismo”

Il grande evento è stato promosso dal MiBACT e accolto per la seconda volta nel sito gestito dalla Fondazione FS. In tre giorni di incontri oltre 1500 partecipanti. Confermato il ruolo di Pietrarsa come nuovo polo culturale e congressuale del Paese ed il treno come vettore per il turismo futuro.

Esponenti delle Istituzioni, esperti e professionisti del settore si sono riunite per la più grande consultazione pubblica sul turismo. Oltre 1500  invitati durante i tre giorni di dibattiti. Presenti anche diversi rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali. Ad aprire i lavori è stato il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. Nella giornata conclusiva è intervenuto anche il Premier, Matteo Renzi, con un discorso sul ruolo del turismo per lo sviluppo sociale e economico del Paese.

A bordo delle carrozze d'epoca "Centoporte" trainate dalla locomotiva elettrica d'epoca E.626, che hanno effettuato il collegamento tra le stazioni di Pietrarsa e di Napoli Centrale, hanno viaggiato in tre giorni 1200 delegati.

Durante la III Sessione del congresso si è parlato di paesaggio per la costruzione di un’ offerta turistica sostenibile e competitiva del nostro Paese. Il paesaggio è l’immagine del Paese la sua anima.

Nella V Sessione si è discusso di innovazione: i viaggi sui treni storici che attraversano il paesaggio italiano sono finalmente  una novità italiana (in ritardo di decenni dal resto d’Europa).

Immaginiamo per un momento come poteva essere il paesaggio ai tempi del Grand Tour e le impressioni di un viaggiatore del settecento. Goethe durante il suo viaggio in Italia ammirava i monumenti immersi nella bellezza della natura. Diceva a Roma davanti alla Fontana dell’ Acqua Cetosa “ c’è proprio da diventar matti quando specialmente  da lontano si vede la chiarezza, la varietà la luminosa trasparenza e le diverse tonalità del paesaggio”.

Pensiamo adesso ad un turista che oggi muove i suoi passi nel nuovo contesto con un patrimonio del tutto rinnovato, se si riproponesse il Grand Tour del 3° millennio Urbino sarebbe sicuramente una meta e per ammirare i paesaggi si raggiungerebbe con il treno.

Ma la città di Raffaello e dei “ balconi” di Piero non è stata accorta a salvaguardare i paesaggi, coloro che domenica 3 aprile hanno partecipato alla 9^ Giornata Nazionale delle Ferrovie Non Dimenticate

https://picasaweb.google.com/117659964362604821377/XIGiornataNazionaleFerrovieNonDimenticate

si sono trovate di fronte una brutta sorpresa: un recente ampliamento di una nota azienda urbinate con un mastodontico edificio di quindici metri dall’ altezza a ridosso dei paraurti ferroviari della stazione.

Sarà il nuovo biglietto da visita di Urbino per i viaggiatori del 3° millennio, speriamo che fra questi non ci sia un nuovo Goethe perché potrebbe dire c’è proprio da diventar matti !” senza aggiungere altro.

 

 

 

IX^ Giornata Nazionale Ferrovie Non Dimenticate: "Il territorio abbandonato"

Mercoledì 24 Febbraio 2016 15:51
PDFStampaE-mail

Nella IX edizione della Giornata Nazionale delle Ferrovie Non Dimenticate, patrocinata anche dalla Regione Marche, che si svolgerà il 3 aprile alla stazione di Urbino, si vuole dare rilievo alle conseguenze dovute  all’ assenza del collegamento ferroviario delle aree interne metaurensi e montefeltresche con la costa adriatica.

 

 

Contro lo smog tuteliamo il trasporto pubblico?

Venerdì 01 Gennaio 2016 20:34
PDFStampaE-mail

Da molto tempo la situazione dell’inquinamento atmosferico diventa sempre più preoccupante e  la maggioranza delle città italiane ha superato troppe volte il limite massimo delle Pm10 consentiti dalla legge . L'assenza di piogge  in questo periodo dell'anno favorisce l'accumulo delle sostanze inquinanti con deleteri effetti sulla salute di noi tutti.

 

   

Pagina 1 di 40

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>